• condividendopoesia

L'AMORE PUO' NASCERE ANCHE IN QUESTO MODO...

Aggiornamento: ago 15


di Sergio Garbellini


.

Nel mentre che ballavo in discoteca

con una studentessa seducente …

… il solito cliente su di giri,

con mossa assai volgare ed indecente

.

ha messo la sua mano dentro il seno

della ragazza che s’è sciolta in pianto,

m’è subito saltato il sangue in testa

e gli ho sferrato un pugno che di schianto

.

l’ha fatto ricadere a testa indietro

sbattendo con la nuca al pavimento,

non s’è più mosso ! E’ rimasto inerme,

col sangue che scendeva lungo il mento !

.

Così, di punto in bianco quella sera,

per un’offesa stupida e volgare

mi son trovato le manette ai polsi …

per un delitto alquanto singolare !

.

Le sbarre m’hanno fatto meditare

per vari anni chiuso nella cella,

ho riflettuto a lungo sulla vita

che in carcere si stima ancor più bella !

.

Durante il mio soggiorno carcerario,

insieme con un altro detenuto,

il tempo non passava ed ero triste,

avevo sempre l’animo abbattuto !

.

E quegli anni, i più belli della vita,

non torneranno più e l’ho bruciati

per una reazione incontrollata …

con atti giudiziari e gli avvocati …

.

Però in questo dramma personale

la cosa che m’ha dato gradimento

è stata quella bella studentessa

che m’ha seguito nel procedimento

.

penale e molto spesso mi veniva

a visitare in carcere portando

dei piccoli pensieri personali

e, … visita su visita, scherzando

.

ci siamo innamorati. Non volevo,

perché condizionavo la sua vita,

ma lei non s’è voluta mai impegnare

per aspettarmi il giorno dell’uscita !

.

La mia condanna per la detenzione

è stata poi col tempo assai ridotta

(il mio comportamento è stato ligio)

premiato per un’ottima condotta ….

.

Stamane devo uscire di galera,

ho fatto cinque anni e sette mesi …

In questo lungo tempo di tristezza

i miei parenti c’ho sempre difesi

.

non si son fatti vivi, né gli amici

coi quali dividevo ogni avventura,

scomparsi tutti come nebbia al sole,

persone destinate alla censura !

.

Soltanto lei m’è rimasta a fianco,

sicuramente sta aspettando fuori …,

dovrò dapprima eseguir la prassi

dei soliti comuni repertori !

.

… Appena fuori con la busta in mano

Daniela stava dentro la vettura,

uscendo m’ha abbracciato emozionata,

baciandomi con tenera premura.

.

E poi m’ha detto piena di rimorso:

“Tu l’hai fatto per me non era giusto

che pagassi una simile condanna,

adesso usciamo insieme dal trambusto !

.

Ti amo, t’ho trovato un buon lavoro.

In questi anni ho sofferto tanto !

Da oggi cominciamo un’altra vita …

in nome di un amore sacrosanto !”


.



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E BASTA

CARNE E ANIMA

LACERAZIONE