• condividendopoesia

PIACERE DI CONOSCERTI

Aggiornamento: ago 15


di Johanna Finocchiaro























Ciao Francesca Mari e benvenuta alla rubrica “PIACERE DI CONOSCERTI”!

Fa come fossi a casa tua: accomodati e pensa a questo spazio come a qualcosa di familiare. Parla liberamente, esprimi e libera pensieri; hai l’occasione di far ascoltare la tua voce a un bacino di lettori composto sia da poeti sia da estimatori. Spero ti divertirai a rispondere a queste 5 domande, che mirano a scavare in profondità nella tua sensibilità. Ma bando alle ciance, si comincia!


1. IMPOSSIBILE ESIMERSI DALLA PRESENTAZIONE GENERALE.

Chi sei, quanti anni hai, cosa ami e perché, quando hai scoperto che la poesia s’intonava alle tue corde? Hai già pubblicato? Raccontaci tutto!

Mi chiamo Francesca Mari, ho 18 anni e frequento il quinto anno al liceo linguistico. Ho sempre adorato la poesia; da piccola, alle medie, amavo leggere quella dei grandi autori come Leopardi o Foscolo. Sono appassionata di ambiente e natura e appena posso mi dedico a lunghe passeggiate… respirare quell’aria pura è rigenerante! Mi appassiona anche viaggiare, in Italia come ovunque, scoprendo nuovi orizzonti. All’età di 10 anni ho poi iniziato a scrivere: dapprima alcune frasi, brevi pensieri, sino alla poesia. A spingermi il desiderio di esprimere e sentirmi giusta e viva.


2. QUALE CREDI DEBBA ESSERE L’OBIETTIVO DELLA POESIA, OGGI E DOMANI?


Credo che oggi la poesia abbia il compito di mostrare un’altra dimensione, far vedere a chi legge ciò che normalmente non si nota. Per esempio, un fiore può sembrare solo uno stelo con dei petali colorati ma, ad un’attenta osservazione, quello stesso fiore diventa sole, pioggia e crescita; il simbolo di un’anima che non si abbatte mai di fronte alle difficoltà. In futuro, credo la poesia manterrà la stessa funzione: essere uno strumento per raggiungere la conoscenza di sé e del mondo.


3. TI SPAVENTA METTERTI A NUDO O HAI FATTO PACE CON LA PARTE PIU’ OSCURA DI TE STESSA?


Ho sempre avuto paura di ammettere ciò che sono; la poesia mi ha davvero aiutata in questo, a “stare” sul palco, mostrando cosa penso e accettando ogni singolo spigolo della mia anima. Oggi posso dirlo con certezza: mi voglio bene, nonostante tutto.


4. PROGETTI PRESENTI E FUTURI.


Attualmente partecipo a un progetto di cui vado molto fiera, legato al social Instagram. Con alcune artiste conosciute virtualmente faccio parte, infatti, del Circolo delle poetesse: un profilo nel quale cerchiamo di dar voce alla Donna dei nostri giorni, ai suoi sentimenti e alla sua sete di libertà; la divulgazione della poesia e della bellezza è una priorità. In futuro, mi piacerebbe pubblicare un libro tutto mio. Il momento giusto arriverà!


5. IL VERSO CHE PIU’ TI RAPPRESENTA E PERCHE’ (PREFERIBILMENTE SCRITTO DA TE)


“Sto come una stella”, perché credo fermamente di essere una stella, un astro con le capacità giuste per illuminare tutto e tutti, anche me stessa. Un corpo celeste che non ha più paura di brillare in alto, nel cielo.



Grazie per essere stata nostra ospite. Presentare e svelare nuove voci è sempre emozionante!

In bocca al lupo per tutti i tuoi progetti e, infine, la nostra immancabile chiusura:

PIACERE DI AVERTI CONOSCIUTO!




4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti