• condividendopoesia

SENZA TITOLO

Aggiornamento: ago 15


di Dario Panichi


Nel triangolo immaginario

tra le pareti miocardiche

degli atri del mio cuore

e quella rossa dell'ingresso di casa tua

ci passano quei mille pensieri;

ci si struggono mille cere,

si accendono candelabri

che sognano fiamme

dei nostri mille colori preferiti

e dopo tutto vederti

è un soffione nel vento

che mi quieta e mi culla,

è una soffiata d'amore.




15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E BASTA

CARNE E ANIMA

LACERAZIONE