• condividendopoesia

POESIA

Aggiornamento: ago 15


di Francesco Soldini


Foresta frontiera

del vivere urbano

che ricorda ancora

produrre ossigeno,

deserto confine

del lavoro umano

e s'estende il sopravvivere

con l'acqua da amare,

montagne limite

della Città planetaria

e riempire le vette

di guardare le stelle,

mare infinito

che accarezza la sabbia

che conosce le sponde

del rotondo mondo,

alle frontiere degli uomini

appare la Città

che sconfina dagli abissi

allo spazio siderale

dove si bacia il sole.



(dalla silloge:" Poetando per la Città")




6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

E BASTA

CARNE E ANIMA

LACERAZIONE