• condividendopoesia

A COSCIENZA ALTERNATA


di Antonella Orlandini - 9a giornata





Alterno stati d'incoscienza

con stati di coscienza,

tra il torpore indolente

e il risveglio solerte

dell'irresponsabile io

che beatamente si crogiola

nel dormi-veglia consueto.


Incosciente saggezza

di quell'io un po' folle

che attende accoccolato

dentro tutti quei pensieri

non ancora rivendicati,

che si sottrae furtivo

a tutte le domande

prive ancora di risposte

come fossero parole

disseminate nel vento.

Incosciente coscienza

che si aggira silenziosa

come bimbo che s'è perso

chiedendo indicazioni

per far ritorno a casa.










36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IN UNA MORSA

SENZA TITOLO

IO MI VERGOGNO