• condividendopoesia

COLIBRI'


di Alessandra Sorcinelli - 1a giornata





Volo rasoterra non ho più forza

inutile rialzare la testa

demotivata vita:

non suona nessuna campana.

Con il capo tra le mani

ginocchia abbracciate

sono ormai fetale

ripercorro il passato.

Distesa come immolata

attendo solo oblio

ma ecco che improvviso

un sibilo mi desta.

Frulla frulla le ali

lottando per un fiore

minuscolo campione colorato

d'un tratto ora comprendo:

si è immensi se tenaci e in tale grandiosa veste

nessuno è mai piccolo.





215 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

AVA

OCCHI

CREDO