• condividendopoesia

DUE TENERE FOLATE DI VENTO


di Emanuele Cilenti - 6a giornata





Facciamo come le onde del mare che furtivamente s'incontrano la notte per fare l'amore e poi partorire sulla battigia tante piccole conchiglie colorate.

Saremo due folate di vento ed a piedi nudi danzeremo sulla spiaggia arroventata dal sole.

Diventeremo schiuma di mare ed imbratteremo di amore e passione la superficie ruvida di ogni scoglio che oserà ostacolarci.

Ciberemo i nostri corpi con tizzoni e scintille rubati ai falò estivi e ai baci di passione d'estate.

Incontreremo l'eternità la ruberemo la imprigioneremo la terremo nascosta cosicché il nostro amore possa cibarsi di lei è vivere per sempre tra carezze di luna e baci di stelle.






32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IN UNA MORSA

SENZA TITOLO

IO MI VERGOGNO