• condividendopoesia

TUBINO NERO


di Elena Giana - 9a giornata





Un'altra notte insonne per cercare di dare un senso a tutto questo

La luce filtra dalle finestre

Il pensiero che vola, un cuore che freme, ama e odia

Prigioniera di un corpo odiato ma che sa proteggere

Viaggiare per sempre

Un tubino nero e un paio di scarpe tacco 12 per stare, con l'equilibrio che non ho,

in piedi sul filo della vita.









1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IN UNA MORSA

SENZA TITOLO

IO MI VERGOGNO